Per gli impianti non rientranti nel campo di applicazione della legge 46/90 o 37/08 la dichiarazione di conformità deve indicare la rispondenza dell’impianto alla regola d’arte secondo le indicazioni della legge 186/68. La dichiarazione deve riportare l’indicazione, sempre rilasciata dall’installatore, dell’avvenuta effettuazione della verifica iniziale sull’impianto con esito positivo.